Esercizi reported speech: come allenarsi

Importanza dell’esercizio

 

Conoscere a memoria le regole di una lingua, tanto meno della lingua inglese, serve a ben poco se tale conoscenza non viene accompagnata da una buona dose di pratica e di esercizio.

Conoscere una lingua significa, infatti, essere in grado di: tradurla, scriverla, parlarla e comprenderla.

Per questo motivo ogni regola grammaticale imparata dev’essere anche esercitata tramite queste quattro applicazioni.

 

Reported speech

 

Il discorso indiretto ha una funzione specifica, cioè quella di riportare (per l’appunto) un discorso, una sentenza o una frase in maniera indiretta e quindi senza che essa venga idealmente o effettivamente pronunciata.

In questo caso il soggetto viene seguito solitamente da verbi dichiarativi come dire (say o tell, la cui differenza consiste nel fatto che say non è seguito dal pronome che funge da complemento di termine, mentre tell sì) e sinonimi.

A ciò segue la frase riportata in maniera indiretta.

Poiché la frase viene riportata temporalmente dopo rispetto a quando pronunciata, il discorso indiretto ha bisogno del tempo passato da concordare con il tempo verbale del discorso diretto secondo i determinati casi e le particolari circostanze.

 

Traduzione

 

Il primo esercizio che si può fare, per cominciare a capire come un reported speech funziona in italiano è quello di tradurre frasi dall’inglese all’italiano cercando di adattare bene tempi verbali e di usare il meno possibile il vocabolario, allenando così contemporaneamente il lessico.

 

Scrittura

 

Gli esercizi di scrittura sono, solitamente, di due tipi.

Il primo consiste nel riportare una frase scritta in discorso diretto in discorso indiretto.

Per fare un esempio: la frase <<Jeff says: “I like cars”>> diverrà <<Jeff said he liked cars>>.

Il secondo esercizio mette in ballo la nostra capacità di inventare.

Bisognerà creare frasi pronunciate tramite discorso diretto e trasformale in indiretto.

Il consiglio è quello di cercare di creare frasi quanto più articolate possibile così da esercitarsi sia per il reported speech, che per l’uso dei tempi verbali e il lessico.

 

Parlare

 

Trovare qualcuno con cui parlare è sicuramente non facile.

Tuttavia se si ha creatività ci si può allenare anche da soli parlando con se stessi e impersonando due personaggi.

Nonostante un esercizio del genere possa risultare ai limiti della pazzia, talvolta può risultare divertente e anche molto utile.

Se invece si ha un interlocutore, possibilmente madrelingua, il gioco è decisamente più semplice.

In alternativa si può provare a riportare frasi pronunciate in italiano da amici, familiari e conoscenti allenando così anche la traduzione.

 

Comprensione

 

Ascoltare e comprendere è fondamentale.

Oggigiorno è semplicissimo trovare in rete o in TV canali o video in inglese.

Senza l’aiuto dei sottotitoli ci si può allenare cercando di capire ciò che viene detto e riportando il discorso in maniera indiretta, scrivendolo o dicendolo.

Questo allenamento tocca tutti gli aspetti elencati prima: ci alleneremo nella scrittura, nella traduzione e nel parlare e, soprattutto, nella comprensione.

Il tutto può essere verificato attivando i sottotitoli se sono disponibili.